Accedi al sito
Serve aiuto?

Patologie della mano

FRATTURA DELL’OSSO RADIALE DEL CARPO
La frattura dell’osso radiale del carpo è rara ed è generalmente causata da forze compressive che si generano durante la iper- estensione della articolazione antebrachio-carpica, ma avviene generalmente per una predispozione causata da una incompleta ossificazione durante lo sviluppo.
Nel Greyhound da corsa sono state descritte sia la frattura semplice del corpo sia completa che incompleta che la frattura comminuta e sempre di origine traumatica. Nel Boxer, Setter Inglese e Pointer è stata descritta la frattura comminuta ad Y in presenza di trauma di minima entità per una predisposizione. Se non trattata precocemente, questa frattura provoca una progressiva degenrazione artrosiica.

 
SINDROME IPOESTENSORIA DEL CARPO
Patologia muscolo-tendinea del primo periodo dell'accrescimento, conosciuta anche come: deformità flessoria, contrattura del tendine flessore, instabilità carpale, sindrome flessoria, iperflessione carpale, sindrome da lassità carpale e sindrome iperflessoria.
I soggetti affetti da questa patologia sono generalmente molto giovani (6-16 settimane di vita) ed appartengono a razze di taglia piccola, media, grossa e gigante risparmiando esclusivamente soggetti di razza toy. Dobermann e shar-pei sembrano le razze più colpite ma la malattia è stata segnalata anche in Alano, Boxer, Rottweiler, Schnauzer nano, Beagle, Segugio a macchie blu, Dogo argentino, Segugio italiano, Pointer, Pitbull, Golden Retriever, Akita inu, American staffordshire terrier, Dogue de Bordeaux, Labrador e incrocio.
All'esame della deambulazione il soggetto affetto manifesta una zoppia di grado variabile che peggiora con l'aumento dell'attività del cucciolo. Successivamente ad un periodo prolungato di riposo può essere ottenuta la temporanea remissione della sintomatologia soprattutto per i casi meno gravi. Nei casi più gravi il paziente può addirittura arrivare ad inciampare durante la semplice deambulazione